VOLO   DELL'ERITREA   (Festival-Italia-Roma 14-15-16 ottobre 2011, pagina foto festival 3)
alla cerimonia di inaugurazione per il progetto di autostrada Asmara-khartoum. Per miglioramento psicofisico della popolazione il governo incentiva la cultura dello sport ai giovani, con risultati sorprendenti particolarmente in atletica leggera al livello mondiale con campioni come Kidane Habtom Abraham, Azerya Tellay weldemariam e Shaku Petro Mamu, che sono rispettivamente primo, secondo e terzo classificati alla corsa di montagna di Merano 2000 nel 29 maggio 2011 a Merano oltre campione affermato Zersenay Tadese specialista nelle corse di fondo, campione mondiale di cross country nel 2007, che divenne nel 2009 il secondo atleta in assoluto dopo Paul Target a vincere 3 gare internazionali consecutivamente. Raggiungendo record mondiale di mezza maratona il 21-03-2010 a Lisbona.   (continua sotto)                 
Ritratti   digitali   di   Samy   Chierichini
Sviluppo e dignita di africani per Africa

La   terapia   del   piacere   della   musica   tradizionale
eritrea

L'armonia   e   serenita   che   trasmette   la   musica
eritrea

Il   calore   e   vivacita   del   volto   ilare   del   festival
eritreo

Il   gradimento   sereno   di   un   evento   del   festival

Vivacita   di   un   istante   di   danza   eritrea

Gioia   intensa   e   forza   di   un   istante   del   concerto
Biddho   tour

La   magia   della   musica   eritrea   che   regala   un
lampo   di   slancio

Il   volto   candido   di   ilarita   e   vivacita   della
signora   eritrea

Descrizione   di   una   limpida   gioia,  nel   volto   di
una   signora   eritrea

Il   volto   gaudio,  della   signora   con   treccine   kunnano
tradizionale   eritreo

Un   lato   di   un   viso   festoso   della   signora   eritrea

Originalita   Eritrea,  la   festosita   che   non   ha   eta

Un   volto   splendente   di   gaiezza,  con   un   sorriso
dorato

Vivacita   e   candore   delle   signore   eritree

Intensa   giocondità   del   momento   di   ballo   eritreo

La   festosita   di   una   circostanza   del   festival
eritreo   d'Italia

Forza   e   vigore   del   concerto   eritreo   di   Roma

Il   saluto   gioiso   delle   signore:  Arrivederci   al
festival   eritreo   del   2012

Foto di faccia felice e grata al festival d'Italia

Immagina di un volto di donna eritrea appagato

Volti belli, sereni, pieni di gioia, felici e in estasi del festival eritreo romano

Foto di donne soddisfatte e contente

Immagine di donne ingioiellate di gioielli tipici eritrei

Foto di un ballo esaltante  con slancio e trasporto

Immagine di letizia candida e grintosa

Foto di un sorriso puro, candido e sincero

Immagine: magia di uno sguardo felice, che contagia

Foto di una faccia di donna eritrea in estasi

Immagine di un volto illuminato dalla gioia

Foto di faccie ilari e vivaci di donne eritree

Immagine di una faccia festosa della signora eritrea

Foto di un volto gaio, con gioielli e treccine tradizionale eritreo

Immagine di magiche espressioni di volti di donne felici

Foto di un volto spontaneo e vivace che contagia felicita

Immagine di un esultanza e grinta di una signora eritrea

Foto di un istante ilare e esaltante del festival di Roma

Immagine del saluto caloroso e felice del festival eritreo

Pagina principale   su pagina foto festival 3
Particolarmente sorprendente l'evento accaduto a Kigali in Ruanda tra 10 e il 14 novembre 2010, l'Eritrea si qualificata per le olimpiadi di Londra 2012, battendo le squadre forti del Sud Africa e Marocco. In particolare il ciclista eritreo Daniel TeKlehaimanot vincendo 5 medaglie d'oro delle 8 disponibili ha sorpreso il mondo. Daniel TeKlehaimanot e Meron Russom sono i due ciclisti eritrei che rappresenteranno l'Africa alle olimpiadi di Londra 2012. Per la conservazione dell'ambiente l'Eritrea ha sottoscritto tre importanti convenzioni internazionali riguardanti la desertificazione, i cambiamenti climatici e la biodiversita , con CITES (convenzione sul commercio internazionale di specie faunistiche e floristiche in pericolo). I parchi nazionali ed aree protette in Eritrea sono Dahlac, Gash-Setit, Nakfa e Yob. Il parco nazionale Yob considerato patrimonio mondiale dall'UNESCO. Il parco nazionale marino di Dahlak ricco di pesci autoctoni particolarmente i snapper, i luci, gli sweetlips, i pesci unicorno, pesci fucilieri, i pesci giraffa, il pesce pappagallo, il pesce chirurgo e il pesce cardinale.       (continua a pagina foto festival di Roma 4)